Partner

Al servizio delle imprese
Da oltre vent’anni, Aries, Azienda Speciale della Camera di Commercio della Venezia Giulia in collaborazione con le Associazioni di Categoria, supporta le imprese del territorio nell’ottica di uno sviluppo armonico del territorio.

Negli ultimi dieci anni l’Azienda si è specializzata in una vasta gamma di servizi offerti a favore dell’internazionalizzazione e, in linea con le strategie della Camera di Commercio, accompagna le imprese nei mercati esteri fornendo assistenza e consulenze specializzate oltre che implementando una vasta serie di progetti nei mercati d’interesse per le imprese coinvolte.

Per favorire lo sviluppo del territorio, Aries promuove inoltre una serie di iniziative, nazionali, nei settori più strategici per l’economia del territorio.

Aries gestisce e organizza fiere altamente specializzate: è il caso di Olio Capitale e TriestEspresso Expo, e di altri eventi leader nei rispettivi settori, a cui si è aggiunto quest’anno Euro Bio High Tech.

BioHighTech-NET è una rete di 35 imprese, che, nel 2016, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per esercitare attività di ricerca e sviluppo industriale dei prodotti e servizi BioHighTech connessi al settore della salute.

Lo scopo primario è di accelerarne lo sviluppo attraverso il coordinamento delle attività, in particolare nei comparti del biomedicale,della diagnostica in vivo ed in vitro, dell’informatica medica e bioinformatica, dell’Internet of things ed industria 4.0, delle biotecnologie per le terapie innovative e delle tecnologie per l’ambient-assisted living.

Tali aree rappresentano, inoltre, le traiettorie di sviluppo individuate dalla Regione Friuli Venezia Giulia per il sostegno e la promozione dell’economia regionale.

CBM – Il Distretto tecnologico della Biomedicina Molecolare, riconosciuto dalla legge regionale 26/2005 (articolo 29) e individuato quale “Distretto dell’innovazione” nell’ambito della LR 3 del 20.02.2015, ha il ruolo di sviluppare le potenzialità del Cluster “Smart Health” nella Regione Friuli Venezia Giulia a partire dai settori biomedicale, biotecnologie, salute, bioinformatica e domotica.

CBM si occupa dell’Area di Specializzazione “Smart Health” nell’ambito della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3), promuovendo un network sinergico e inclusivo tra aziende, università, istituti di ricerca, aziende sanitarie, incubatori di start up, società finanziarie, parchi scientifici – che si occupano di trasferimento tecnologico e formazione – e contribuendo all’ecosistema della salute regionale per l’innovazione e la crescita economica e sociale.

Il settore della salute nella regione FVG si caratterizza per importanti attività trasversali tra settori e competenze, offrendo una vasta gamma di interazioni all’interno del settore industriale e tra questo e le attività di ricerca.

In quanto membro del Cluster Tecnologico Nazionale Scienze della Vita ALISEI (Advanced Life Sciences in Italy) e della piattaforma di collaborazione europea ECCP (European Cluster Collaboration Platform), CBM è l’ente di riferimento regionale, nonché coordinatore tecnologico delle scienze della vita a livello nazionale, europeo e internazionale.

Confindustria Venezia Giulia nasce nel 2015 dall’unificazione tra le pre-esistenti Associazioni di Gorizia e Confindustria Trieste e rappresenta oltre 450 imprese per un numero di addetti nel settore industriale pari a 27.000 addetti.

Lo scopo è rappresentare e tutelare le imprese presso le istituzioni politico-amministrative e le parti sociali a livello locale e nazionale.

Confindustria Venezia Giulia affianca le imprese con servizi di consulenza e formazione economico finanziaria, diritto del lavoro, relazioni industriali ambiente e sicurezza sul lavoro e contribuisce alla riduzione dei costi di gestione tramite il consorzio per l’acquisto di energia elettrica e gas.

Confindustria Venezia Giulia supporta progetti di filiera: Mare Technology Cluster FVG, settore del BioHighTech ed il Cluster Cultura Creatività e Turismo.